Most Popular

Relocating In Foreign Countries with your Automobile
 Should you be relocating abroad,chances are that you have to be wondering no matter whether it is best todispatch your ... ...






AFRICA/BENIN - “I malati non possono essere ostaggio dello scontro tra sindacati e governo” denunciano i Vescovi

Rated: , 0 Comments
Total hits: 3
Posted on: 10/30/17

Cotonou - “Siamo particolarmente colpiti dallo sciopero degli operatori sanitari che dura da qualche settimana e le cui conseguenze sono drammatiche per i malati” scrivono i Vescovi del Benin nel messaggio pubblicato al termine della loro Assemblea Plenaria e inviato all’Agenzia Fides. Di fronte al dramma dei malati privi di assistenza i Vescovi del Benin “lanciano un pressante appello al governo e alle parti sociali perché riprendano il dialogo al fine di uscire rapidamente dalla crisi. In nessun caso i malati devono essere abbandonati al loro destino”.
“Lo sciopero degli operatori sanitari è iniziato da più di un mese e i sindacati sono intenzionati ad andare avanti ad oltranza fino a che il governo non risponde alle richieste dei lavoratori” spiegano all’Agenzia Fides i redattori di Radio Immaculée Conception del Benin. “Quindi non sappiamo fino a quando la crisi finirà. I sindacati chiedono aumenti salariali ma il governo per ora non sembra disponibile a concederli”. Radio Immaculée Conception conferma lo scenario drammatico denunciato dai Vescovi: “La popolazione è molto colpita dallo sciopero. Gli ospedali sono bloccati e persino i servizi di pronto soccorso non sono garantiti”.
Lo sciopero nel settore sanitario è però solo una delle spie del malessere generale che sta vivendo il Benin, come riconosciuto dal messaggio della Conferenza Episcopale “che deplora la precarietà e la povertà che colpiscono una larga parte della popolazione. Molti beninesi vivono nell’angoscia permanente di non essere più in grado di assicurare i bisogni essenziali alle proprie famiglie. Una tale situazione non può favorire la coesione sociale, garanzia di ogni forma di sviluppo” conclude.
Il governo del Presidente Patrice Talon deve far fronte a un movimento di protesta crescente che lo accusa di corruzione e di autoritarismo.



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment
 

Login


Username:
Password:

forgotten password?